Home       Chi Siamo       Statuto       Attività e Progetti       Galleria Foto      
CONTATTI

Presidente Dott.ssa Mary Edagha:

380 7379568

Vice Presidente Rosina Rossi:

393 6554244

UPR Dott. Ernest Edagha:

320 6344315


Tel: 06 9947626
adonneuwana@yahoo.it

 


No articles were found.

CURRICULUM VITAE DELL’ASSOCIAZIONE” DONNE UWANA”

 

ASSOCIAZIONE PER LA PROMOZIONE SOCIALE “DONNE UWANA”

COMUNE DI LADISPOLI:  VIA PISA 1, - 00055 LADISPOLI (RM)

COMUNE DI ROMA:  VIA G. BOFFITO, 7 – 00135 ROMA

                                            VIA INZAGO, 82 – 00135 ROMA

 

RELAZIONE SULLE ATTIVITA’ SVOLTE DAL  2002 AL 2012

 

“Donne Uwana”, costituita ai sensi della legge 383/00, è un’associazione per la promozione della solidarietà sociale, umana, civile e culturale.

Secondo la legge citata, il lavoro delle  “Donne Uwana” è rivolto all’individuo attraverso un’opera di PREVENZIONE ED INTERVENTO SUL DISAGIO.

Il servizio è offerto alla popolazione di immigrati e a chiunque condivida i principi di solidarietà, al fine di sostenere l’individuo e le famiglie nello sviluppo della comunità umana.

Nel corso della sua esistenza, in particolare da ottobre 2002 a dicembre 2003, l’associazione ha creato un centro d’ascolto aperto alla popolazione di Ladispoli e di Roma, allo scopo di accogliere e rispondere alle esigenze delle donne sole e delle famiglie in difficoltà in campo economico, educativo, abitativo, sanitario, in modo da prevenire fenomeni di emarginazione, dispersione scolastica ed esclusione sociale. Inoltre, l’associazione fa fronte alle difficoltà abitative degli immigrati attraverso l’offerta di un  servizio di casa famiglia per brevi e  lunghi periodi.

 

Grazie a questo servizio, ogni famiglia o persona gode di uno spazio di ascolto per  qualunque necessità e, nel contempo, trova anche  occasioni di  confronto con  persone che sono  in grado  rispondere in modo competente ad eventuali dubbi o problemi.

 

Presso le due sedi di Ladispoli e Roma, vengono offerti interventi psicologici, pedagogici, di assistenza sociale e legale, nonché servizi di consulenza, di mediazione familiare e culturale, grazie al lavoro di  educatori, logopedisti e consulenti legali.

 

La compresenza di queste diverse figure professionali permette di operare in maniera più completa e a più livelli, in quanto vengono attivate collaborazioni quotidiane con tutte le agenzie competenti.

.

Dal 2004 ad oggi, l’associazione ha svolto un intenso lavoro di rete con tutti gli organismi presenti sul territorio dei due comuni. Si sono svolte periodiche riunioni, allargate ad altri servizi, oltre che assidui contatti telefonici. La creazione del tavolo di lavoro sul tema dell’integrazione sul territorio italiano è stata poi un’ulteriore occasione di aggregazione e confronto con le altre realtà istituzionali, specialmente comuni, questura e scuole.

 

“Donne Uwana” ha collaborato con l’associazione di volontariato laico “Casa dei Diritti Sociali Focus” per la realizzazione di uno sportello informativo per gli immigrati, finanziato dal T.U. 286/98 e che  gestisce  in convezione con il Comune di Ladispoli,

·        Progetto di Ludoteca dopo scuola .

·        Progetto di supporto alla famiglia,  agli insegnanti e agli studenti, fornendo gli aiuti necessari al pieno svolgimento dei compiti educativi e genitoriali, con l’intento di promuovere l’unità e la crescita sana ed  equilibrata di una società multiculturale.

·        Collaborazione con il ristorante “Leoni”, in via Firenze a Ladispoli e con il Comune di Ladispoli, per promuovere incontri culturali , per conoscere i cibi mediterranei e la cucina etnica, anche in occasione delle cene di pre-elezione comunali.

·        Collaborazione, nel 2000, con l’associazione per i diritti civili (progetto Salva Mamme-Salvabebe) per sostenere  le gestanti, i figli e le famiglie in difficoltà.

·        Collaborazione con l’associazione di volontariato “La Rosemarina” per il progetto banco-alimentare per Derrate – alimentari.

·        Collaborazione con altre realtà religiose e con la Caritas, nel territorio di Ladispoli e Roma, con il progetto casa famiglia, casa di accoglienza, attivando  aree sanitarie, mense, lavoro ecc. per l’ integrazione della popolazione straniera. 

·        Collaborazione con diverse agenzie di lavoro per la ricerca e l’inserimento lavorativo degli immigrati su tutto il territorio italiano. 

·        Collaborazione con A.CEI.D.A.C.P-  Associazione Culturale per L’Educazione e l’Integrazione delle Donne Africane Contro la Prostituzione - per promuovere una migliore qualità della vita per le donne che si prostituiscono, attraverso un processo di integrazione volto ad offrire loro servizi come l’orientamento, la formazione ed il sostegno psicologico.

·        Da Gennaio a Giugno 2008,  l’associazione si è  impegnata a  realizzare in Africa,  un progetto “SOCIO-SANITARIO”, detto “IDOREYIN UWAM”.Il nome del progetto significa “speranza d’aiuto continuo” e offre medicinali ai bisognosi del luogo e, per il momento, copre 6 comuni della Nigeria. E’ stata anche creata una  casa di fuga per i bambini, adolescenti, adulti, anziani, perseguitati con l’accusa di stregoneria. Inoltre, collabora con il progetto “DORCAS” in Togo. Attualmente è in programma la pianificazione di un’estensione del nostro progetto ad altri paesi quali: Sierra Leone e Camerun.

 

Nel periodo che va da Marzo a Dicembre 2008 abbiamo inserito gli immigrati interessati nel progetto “La Cultura per L’integrazione”, corso organizzato dall’ Università Upter e supportato da l Fondo Sociale Europeo. 

Nel Dicembre 2008. abbiamo collaborato con la cooperativa Figli Del Mondo, alla realizzazione di una festa per i bambini, svoltasi a Roma, in piazza Guardalupe, zona Monte Mario.

 

Nel Febbraio 2009, abbiamo collaborato con l’associazione dei giovani L’Argonauti per la festa di carnevale, nella zona di Palmarola.   

 

Nel mese del Luglio e Agosto 2009, abbiamo collaborato con la Cooperativa “Figli del Mondo”  per realizzare il progetto di un centro estivo insieme all’associazione “Donne a colori”..

 

Nel mese di Settembre 2009, abbiamo organizzato, sempre insieme alle suddette associazioni, una festa di chiusura del centro estivo in onore dei bambini.

Alla fine del mese abbiamo  organizzato, inoltre,  una festa per la “GIORNATA DELLA BENEFICENZA” insieme all’ associazione  Argonauti di Palmarola                      (ass. per i Giovani)  a  sostegno del progetto “solidarietà continua” del progetto              Idoreyin Uwam.

 

 

Dall’ 11 Ottobre  al 2 Novembre, insieme ad Associazione Ebenezer, abbiamo partecipato al primo evento di  Mondialità di Calcetto per bambini (  Junior Championship Soccer), organizzato dal Comune di Roma in collaborazione con il Consigliere Aggiunto del continente America, patrocinato dal Centro Sportivo Italino e  Movimento “Unione Popolar Latino americana”.  La Squadra ha vinto il secondo posto.

A dicembre abbiamo organizzato, nella sede operativa centrale di Roma, la festa di fine anno 2009 sia per i soci che per i bambini.

Donne Uwana ha partecipato attivamente anche alla festa “Roma multiculturale” ,organizzata da America Latina, a chiusura  dell’anno 2009. La festa ha ricevuto il patrocinio del Comune di Roma, Assessorato alle Politiche Culturali e dell’ Associazione IES( Italo Society for International Development) e si e’ svolta il  12 dicembre 2009 presso Università di Roma  “La Sapienza”, Facoltà di studi Orientali. Sempre a fine anno, abbiamo partecipata all’incontro di tutti i bambini del Mondo organizzato dalle associazioni del Continente Latino Americano, col  patrocinio dei Supermercati e Negozi di giocatoli, SIR, CONAD, Bertè S.A.S. Giocattoli e Città Del Sole. La festa si e’ svolta a Roma, nella Parrocchia di Santa Lucia.

 

ANNO 2010

 

Abbiamo partecipato al bando della Provincia di Roam con un progetto dal titolo “Impariamo tutti a promuovere l’integrazione sociale”, insieme con L’associazione Candelaria. Il progetto purtroppo non ha vinto il bando.

Abbiamo partecipato, e vinto,  anche al bando del Municipio Roma xix- Monte Mario,  insieme all’associazione “Gli Argonauti”e alla Cooperativa Sociale Figli del mondo. Titolo progetto: La Manifestazione Culturale un Mondo a colori..

 

E’ stata anche attivata una collaborazione con la comunità Senegalese di Ladispoli quale membro dell’associazione della Diaspora Africana in Italia. Obiettivo è quello di unire le forze per aprire un’attività bancaria denominata “Full Africa” per fornire servizi alla popolazione degli immigrati africani in Europa.

 

Il nostro gruppo gospel ha partecipato a numerosi eventi, riscuotendo sempre un grande apprezzamento da parte del pubblico:

-         Dalla Scuola Elementare Giovanni Falcone nel Comune di Ladispoli, via Mondatori, per la festa dell’interculturalità con cibi etnici in onore della fine dell’anno scolastico.

-         Alla giornata della donazione del sangue organizzata dalle suore di Civitavecchia nella chiesa di piazza Civitavecchia.

-         Associazione Artigianale “la Carlotta”  nel Comune di Taquina, per la festa della giornata artigianale, in onore dell’arte

-         Comune di Rieti, progetto di Comune per promuovere l’interazione delle cittadini immigrati residenti e apprezzare la loro contributi per migliorare la convivenza multietnici.

-         Associazione di Volontariato “Noi di Torresina” via di Torrevecchia, 245, per la giornata della libertà (progetto della provincia), al centro commerciale Torresina, circolo 19°, Roma.

 

Abbiamo partecipato alla festa culturale dell’ uguaglianza nella diversità, organizzata dalla Consulta Femminile per le pari opportunità della Regione Lazio e dall’associazione Conf- Cooperative –Roma. Abbiamo presentato la cultura della donna Ibo in Nigeria, i costumi e le usanze. Siamo stati molto apprezzati dalla Dott.ssa. Donatina Persichetti della Consulta Femminile per il nostro contributo al successo della festa.

 

Abbiamo siglato un’intesa di collaborazione con le associazioni  Parsec e Nuovi Europei per la realizzazione del loro progetto nominato “KNE” ( Knowledge—Network Estero ) per l’assegnazione di 5 borse di studio, per un intero ciclo di studi secondari, a studenti immigrati. Però, con il progetto di Parsec è sorto un problema serio, in quanto la sede dell’attività era troppo lontana dagli utenti interessati al progetto e cosi è stato molto difficile mettere in pratica la nostra collaborazione.  Al contrario,  il progetto svolto con l’associazione nuovi Europei si è rivelato un vero successo. Gli studenti, che vi hanno partecipato, hanno infine vinto un riconoscimento economico, che e’ stato loro consegnato durante la festa annuale dei nuovi Europei presso il Centro Congressi SGM.

 

L’ Associazione EBENEZER ha organizzato la “giornata della cultura” per la famiglia e per i giovani immigrati presso la Polisportiva Atletica (Roma 6), via Latino Silvio n. 10. Qui abbiamo collaborato alla realizzazione dell’evento e i giovani della nostra associazione, “DONNE UWANA”, hanno partecipato alla sfilata di abiti, chiamata “Regina della propria bellezza”, dove ognuno ha potuto scegliere un abito da regina del proprio paese. Una nostra giovane 15 enne ha vinto il secondo posto nel concorso di bellezza per Miss Africa ed è stata davvero un ‘esperienza bellissima per tutti.

L’associazione “DONNA UWANA” ha realizzato il progetto, vinto insieme all’associazione “Argonauti” e alla “cooperativa Figli del mondo”, che  riguardava la manifestazione culturale denominata da noi “Un mondo a colori”, dove la nostra associazione ha anche collaborato offrendo un servizio di ristorazione,una esposizione di artigianato africano,  una sfilata di abiti tipici africani e facendo esibire il gruppo Gospel africano. E’ stata un’esperienza davvero interessante e interculturale, in cui ogni paese ha partecipato condividendo l’abito , la musica ed altre attività, sperimentando in modo concreto e profondo come la “diversità” sia per tutti noi davvero un valore.

Alla fine dell’anno, come sempre, è stata organizzata una cena davvero speciale per tutti i soci e una festa per tutti i bambini.

 

 

ANNO 2011.

 

L’Associazione ha di nuovo promosso un’ iniziativa alla Casalina, come l’ anno scorso, per raggiungere  nuovi soci e organizzare incontri fra le donne al fine di conoscersi meglio a livello personale e di gruppo, per condividere le esperienze e uscire dalla solitudine.. Sono incontri serali che si svolgono una volta a mese nel centro di culto a via Amazzoni n. 34 . Stiamo inoltre lavorando alla fattibilità di un progetto molto interessante. L’idea è quella di creare uno spazio per gli studenti immigrati affinché si possano incontrare per fare i compiti e per aiutarsi vicendevolmente.

 

Donne Uwana ha creato un rapporto di lavoro molto concreto con “IMPRESA SENZA FRONTIERE”, partecipando al progetto di auto imprenditorialità promosso dalla Provincia di Roma. Nel progetto sono stati inseriti  8 soci che sono stati formati per avviare un ‘attività’ sia come impresa  individuale sia come cooperativa. Questo ha fatto nascere l’idea di aprire un ristorante di cucina nigeriana, anche  per creare un ‘immagine della Nigeria diversa  dagli stereotipi con cui gli italiani conoscono il Paese. L’associazione sta lavorando molto per creare una cooperativa, denominata “UWANA MOLTI SEVICE “, in grado di realizzare questa idea.

 

Un’altra attività, svolta sempre in questo anno, è stata la realizzazione di un corso per l’insegnamento della lingua Italiana, parlata e  scritta, per facilitare l’integrazione degli immigrati e per permettere loro di seguire le riunioni di intergruppo, a cui partecipano anche i soci Italiani.

 

L’ASSOCIZIONE DONNE UWANA ha celebrato il 9°anniversario delle donne e , in quella occasione, ha  ricordato  il  lavoro svolto sul territorio Italiano, in particolare quello per l’integrazione dei migranti, raccontando, insieme a storie di successo, anche quelle purtroppo non riuscite.. E’ stato un evento molto importante, durante il quale ci sono state danze, sfilate di abiti tradizionali, mostre di arte Africana e degustazione di piatti etnici.  

 

Il nostro gruppo gospel, nato a sostegno della dimensione spirituale della persone, sta conquistando il territorio italiano. Esso ha  partecipato ad una festa organizzata dall’associazione dell’arte,  nel Comune di Taquina, al fine di promuovere la conoscenza e  l’importanza dell’arte ed incoraggiare il difficile lavoro degli artisti Italiani, soprattutto in questo momento di crisi economica. Durante la festa, e’ stata molto appezzata dai presenti e dalle autorità locali l’esibizione del nostro gruppo gospel.

 

Sempre quest’anno abbiamo partecipato all’evento I MONDI A ROMA IV EDIZIONE, organizzato dal Continente America, a cura del Consigliere Madison Godei, con la partecipazione della Cooperativa Figli del Mondo. La comunità latinoamericana di Roma ha seguito un percorso di integrazione molto positivo. E’  molto interessante vedere la capacità dei latinoamericani nel portare e diffondere la loro cultura qui in Italia e soprattutto a Roma.

 

DONNE UWANA, ha organizzato come sempre la festa del’ fino dell’anno per i bambini e i soci, un occasione unico di celebrazione tutti insieme per ricordare l’anno molto festivo e faticoso per raggiungere tutte le prospettive dell’associazione. Abbiamo celebrato con la danza, i racconti delle situazione piacevoli e spiacevoli dell’anno, e saporiti i cibi tradizionali multietnici.

ANNO 2012   

 

L’associazione Donne Uwana ha iniziato il mese di Gennaio con la festa dell’ Epifania per incoraggiare i bambini nel loro  rientro scolastico, ricordandogli l’importanza della cultura scientifica- religiosa con il ballo, la musica è diversi cibi mediterranei. E’ stata una festa molto eccitante specialmente quando sono stati distribuiti regali donati dalla Caritas e dall’associazione Argonauti patronato dal consigliere del Comune di Roma Circoscrizione 19° Valerio Balleta.

 

 

Anche il gruppo gospel ha partecipato alla festa dell’ Epifania nel Comune di Rieti  organizzata in onore dei bambini orfani e i senza tetto, per dare supporto alla solidarietà. C’è stata anche una mostra dell’arte artigianale nel mercatino della piazza centrale di Rieti. L’associazione Donne Uwana ha fatto una marcia a PIEDI con la musica gospel ballando insieme a personaggi importanti del Comune, a contadini e commercianti girando tutto il mercatino e la piazza. E’ stato molto impressionante vedere il gran numero di partecipanti ballare la musica gospel oltre la Croce Rosa in divisa. E’stato molto gradito dal Comune di Rieti.

 

 

Abbiamo partecipato nel mese di Febbraio al Convegno e alla cena di beneficenza organizzata dalla Corporativa Figli del Mondo (Patronato dal Consigliere Aggiunto del Continente Latino Americano Madison Godoy,nel Ristorante Meal Time, via Aurelia 477,ore 10.00 a 20.00) per sostenere i bambini delle strade del Brasile. E’ stata un’occasione anche per un dibattito riguardo alla tematica “da cittadini Stranieri a cittadini Italiani”. Donne Uwana ha fatto un intervento sul tema:    “I BAMBINI NATI IN ITALIA SONO ITALIANI”. E’ stato un incontro molto positivo con balli e musica di diverse culture.

 

Donne Uwana nel mese di  Marzo ha partecipato all’assemblea Nazionale “Italia Viva” presso l’Auditorium della Domus Mariae di Roma in via Aurelia 481. E’ stato un incontro politico per fare il punto della situazione politica in Italia. I progressi che fanno quale tanti non parlano ne fa conoscere solo del negativo che pubblicano. E’ stato molto incoraggiante sapere che i politici vanno avanti nonostante tutto. Sempre per il mese di marzo abbiamo partecipato alla festa per la giornata della donna organizzato dalla consigliere aggiunta per europea e consigliere aggiunto per la continente Africana Victor Okeadu, in Via Marsala n’ 05 Roma, per ricordare la donna nella sua cultura e la sua emancipazione. E’ stata una festa di speranza e di condivisioni delle culture, musica e i cibi multietnici.

 

Abbiamo celebrato nel mese di Aprile per il secondo anno consecutivo, a seguito di un bando del Municipio Roma 19, una manifestazione sull’intercultura dal titolo Un Mondo a Colori il giorno 21 e 22 Aprile 2012, presso Parco Anna Bracci, in via Ascalesi, Primavalle, con gli organizzatori e i rappresentanti delle associazioni

“Figli del Mondo”, “Donne Uwana” e “Gli Argonauti”. Le manifestazioni di queste due giornate, sono state volte alla conoscenza delle radici culturali, degli usi, delle lingue e delle tradizioni delle comunità degli “ IMMIGRATI” che abitano nel Municipio X1X e tutti gli amanti di questi tipi di festeggiamenti. C’è stata l’esposizione di produzioni artigianali, una rassegna di cori, letture di testi in lingua originale, l’allestimento di una cena con ricette provenienti dai vari paesi rappresentati. Abbiamo mostrato una sfilata degli abiti tradizionali, animazione per bambini, un dibattito/talk show con ospiti stranieri sul tema “I luoghi comuni sull’immigrazione”. E’stata veramente una festa indimenticabile.

 

Nel mese di Maggio invece abbiamo partecipato alla festa organizzata da Staffetta Mappamondo 2012, presso Centro Sportivo CUS Roma, in via Tor di Quinto 64, del giorno 26. C’è stato uno spazio per le Comunità, l’animazione per i più piccoli e il villaggio degli stand, dove le associazioni, gli artisti artigianali hanno allestito un tavolo presentando il loro progetto, raccogliendo fondi e esponendo i loro prodotti tipici, la musica, e i cibi tradizionali. Una grande evento di questa festa è stata la rassegna SPORT Against Violence, una delle “sorelle” della Corsa di Miguel, la grande gara podistica che ricorda la figura del Maratoneta Poeta Argentino desaparecido Miguel Benancio SANCHEEZ. La sua storia è molto toccante. E’ stato dato un pranzo gratuito mentre le associazioni vendevano i loro cibi tradizionali.

 

 

Donne Uwana nel mese di Giugno ha partecipato al 3° convegno delle Donne Ebenezer, un’associazione culturale, per la promozione Sociale, per trattare la tema sul importanza della famiglia e degli anziani, per motivare ed educare la mentalità culturale verso la cura degli anziani, nelle famiglie umane, società e dall’anziana stessa, dal 1 a 3 giugno, presso Hotel principale CENTERGROSS di Bologna. E’ stata organizzata una festa “la serata di gala” in onore degli anziani da 60anni. Loro si vestivano dalle Regine per ballare con un tipo donnaiolo per suscitare in loro il senso dell’ appartenenze,essere desiderati è utilità. E’stata inventato un campo delle spiga per le anziani a spigare come simbolo dalla sua capienza e utilità al qualsiasi età. E’ stata un convegno molto toccante e molto positivo sia per le Anziani che per le famiglie.



Sede Operativa: Via G.Boffito,7 - 00135 Ottavia (RM) - Tel:380 7379568 - 349 5535821
Sede Legale: Via Pisa,1 - 00055 - Ladispoli (RM) - Tel: 06 9947626 - E-mail: adonneuwana@yahoo.it
C.F. 91043430585 - DonneUwana - 2011 - exponentcms.org